lunedì 29 maggio 2006

14 - blaterare

Quando ero stupido, pensavo che le iperboli verbali riflettessero una qualche forma di spregiudicatezza filosofica, di superiorità immoralistica. Ma io sono un essere tenero e la mia religione è la mansuetudine.
Il mio è un nichilismo esangue, protocollare, imbelle.

Nessun commento: