giovedì 3 aprile 2008

102 - vanità delle vanità

“Se le onde si mettessero a riflettere, crederebbero di avanzare, di avere uno scopo, di progredire, di lavorare per il bene del mare, e finirebbero per elaborare una filosofia sciocca quanto il loro zelo.”

(Cioran – Accenni di vertigine)

Nessun commento: