sabato 17 maggio 2008

111 - ridicolo ogni pessimismo

"Il divenire ha in ogni momento lo stesso valore: la somma del suo valore rimane uguale a sé: in altri termini: ESSO NON HA NESSUN VALORE, perché non c'è qualcosa con cui misurarlo, e in rapporto a cui la parola "valore" abbia senso. Il VALORE TOTALE DEL MONDO NON È VALUTABILE, di conseguenza ogni pessimismo filosofico è una cosa comica."

(Nietzsche - La volontà di potenza)

Nessun commento: