domenica 28 dicembre 2008

149

Nella sostanza, ciascuno è esattamente quello che è: - qualunque cosa faccia, qualunque parte interpreti, qualunque scena reciti.

Si è ipocriti solo in superficie.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Perdonami se scrivo qui dove non c'entra nulla. Ho trovato questo blog per caso e l'ho trovato interessante abbastanza da cercarti su google e scoprire che esiste un tuo libro; per ora lo leggo in pdf, poi vediamo se è buono abbastanza da spenderci 10€ :D
Ti farò sapere.
Ciao

Bruno Balzan ha detto...

Tutto quello che siamo è superficie: il resto è solamente immaginato!