lunedì 6 aprile 2009

167 -

L'intelligenza è una tara e un vizio; il demente è un privilegiato.

2 commenti:

Bruno Balzan ha detto...

L'unica intelligenza possibile non ha sicuramente centralità in noi stessi. L'intelligenza non può che essere ed espletarsi nel possibile. Ogni esistenza è una possibilità non ancora contraddetta.

Anonimo ha detto...

Come?, Cosa?, Bah, non capisco... non so, non mi è chiaro, non intendo, non mi sovviene, non ricordo, non ho studiato, mi posso giustificare? Doh!