martedì 30 dicembre 2014

221 - Jaques Ellul (1)

"Quanto oggi possibile per effetto delle tecniche modella il desiderio dal quale ha origine l'opinione pubblica. Questa, a sua volta, farà pressione esigendo la realizzazione di quanto possibile."


"Il cittadino è alle prese con problemi per lo più tecnici, perché ciò su cui lo Stato si trova a decidere è generalmente di ordine tecnico (e sempre più raramente di ordine puramente «politico»), e non può nemmeno decidere dei grandi orientamenti di un piano economico, dato che tali orientamenti dipendono in realtà da dati stabiliti dai tecnici, si collocano in una «forbice» fissata dal tecnico e comportano conseguenze che il cittadino non è in grado di valutare. Oltre a ciò, un altro ordine di tecniche trasforma la condizione, la partecipazione eventuale del cittadino: si tratta delle tecniche di informazione e di orientamento psicologico [...]

Il cittadino, immerso in un mare di informazioni, desidera che i problemi gli vengano semplificati, chiariti, spiegati, cioè che venga realizzata una sorta di propaganda nei suoi confronti in modo che gli venga facilitata la scelta politica..."


"PIÙ IL CITTADINO SARÀ INFORMATO, MENO POTRÀ SCHIERARSI, POICHÉ I PARERI SONO COMPLETAMENTE OPPOSTI."

("Il sistema tecnico")

Nessun commento: